La piccola agenda della gravidanza

Tutte le persone hanno dei diritti fondamentali. Tali diritti sono riconosciuti ugualmente a tutti, indipendentemente dalla loro razza, colore, sesso, lingua, religione, opinioni, origini, ricchezza, classe sociale o capacità.

Tali diritti sono inerenti a tutti gli esseri umani. Sono stati riconosciuti da tutti i paesi del mondo e sanciti nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo in forma di norme che regolano le relazioni umane.





Uno dei principi fondamentali afferma che abbiamo tutti il diritto di essere trattati con rispetto e dignità.Il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo.

PREAMBOLO, DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO

Non solo gli adulti hanno dei diritti, ma anche i bambini. Tuttavia, dato che i bambini, le bambine e gli adolescenti sono piccoli e non sono indipendenti, spesso gli adulti non li considerano esseri umani a pieno titolo e titolari di diritti. Per anni, persino i diritti sanciti dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo non sono stati applicati ai minori nello stesso modo che agli adulti. Per questo motivo è stato creato un trattato dei diritti umani specificatamente rivolto ai minori: la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

COSA È LA CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA

Per dieci anni tutti gli stati membri delle Nazioni Unite hanno lavorato per definire i diritti fondamentali dei minori di tutto il mondo. Tali diritti sono stati sanciti dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, adottata dalle Nazioni Unite nel 1989.

I governi di tutto il mondo hanno poi studiato questo trattato per decidere se ratificarlo. Con la ratifica del trattato si sarebbero impegnati a realizzare i principi della Convenzione attraverso specifiche politiche e norme.

Oggi la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza è il trattato che ha ricevuto più ratifiche di qualunque altro trattato sui diritti umani. È stato ratificato da tutti i paesi del mondo tranne due (Stati Uniti e Somalia). Ciò significa che quasi tutti i governi del mondo, dall’Asia all’Africa, dall’Europa all’America Latina, dall’America del Nord all’Oceania si sono impegnati a difendere i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

QUALE È IL RAPPORTO TRA DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA E GENITORIALITÀ

La Convenzione riconosce la fondamentale importanza delle famiglie e il ruolo cruciale svolto dai genitori nell’educazione dei figli.

La famiglia è l’unità fondamentale della società e l’ambiente naturale per la crescita ed il benessere di tutti i suoi membri e in particolare dei bambini, delle bambine e degli adolescenti.

PREAMBOLO, CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA